Facebook Advertising o Google Adwords?

Qual’è la piattaforma migliore sulla quale fare pubblicità per la propria attività? Facebook o Google?

Questa è una domanda interessante e farò in modo che la risposta che ti fornirò in questo articolo ti dia una nuova prospettiva di ragionamento.

Benvenuto, benvenuta, sono Massimo Cecco, lo specialista nel marketing per gli esperti.

Google e Facebook sono le 2 più grandi e importanti sorgenti di traffico, ovvero 2 strumenti che ti permettono di raggiungere il tuo pubblico, ma in modo totalmente diverso.

Nel motore di ricerca google le persone fanno una ricerca attiva, digitando all’interno della famosa barra bianca di google una serie di parole chiave.

Ad esempio, come suonare la batteria, rimedi per la gastrite, consulenza psicologo milano, etc etc etc. A questo punto, Google, fornisce una serie di risultati.

Semplificando ulteriormente, la maggioranza dei risultati, ovvero dei siti che google mostra, fanno parte della ricerca organica, ovvero siti che hanno preso una posizione nella ricerca di google in quanto pertinenti con l’argomento che il navigatore ha ricercato.

Una minima parte di questi risultati sono annunci sponsorizzati, ovvero siti che compaiono perché l’inserzionista ha scelto con quali parole chiave far comparire il proprio annuncio.

In sostanza, su google, decido di far comparire il mio annuncio, solo quando l’utente lo ricerca attivamente. C’è un problema, offro una soluzione.

Perdona questa spiegazione molto semplificata, ma questo non è un corso su google Adwords 🙂

Dall’altro lato abbiamo facebook, il quale permette ai suoi inserzionisti di raggiungere un’altra fetta di pubblico, ma con un concetto diverso, ovvero gli interessi.

Mentre su google è il navigatore che cerca attivamente la soluzione al suo problema, su Facebook mi faccio notare dal mio pubblico in modo meno diretto.

Facciamo un esempio ancora più pratico e reale. Tramite Cristian Colusso, batterista professionista, offriamo corsi di batteria online.

Per sponsorizzarci su google, facciamo comparire il nostro annuncio quando qualcuno digita o ricerca parole del tipo: corsi di batteria, lezioni di batteria, imparare a suonare la batteria.

Su Facebook, invece, facciamo comparire l’annuncio alle persone che sono interessate a Dave Weckl, o ai piatti Sabian, o alle batterie DW, ovvero, hanno un interesse attivo per argomenti altamente correlati con lo strumento in questione.

Dopo questa anteprima importante e davvero semplificata, voglio dare una risposta a questa domanda: oggi, è meglio utilizzare Facebook advertising o google Adwords?

Ti voglio rispondere in 3 modi.

Primo, se puoi, utilizzali entrambi, in modo tale che tu sia in grado di seguire il tuo potenziale cliente su entrambe le piattaforme.

Più sei presente in molteplici dispositivi e in diverse piattaforme, più aumenti la possibilità che il tuo potenziale cliente si rivolga a te rispetto ad un tuo competitor.

Secondo aspetto. Mai puntare su una sola strategia di traffico, bensì, utilizza strategie di traffico multiple.

Facebook e google advertising sono le più grandi e importanti, a seguire abbiamo Youtube, Instagram, il posizionamento organico sui motori (ovvero il SEO).

Terzo. Ci sono servizi e prodotti che si prestano maggiormente per essere sponsorizzati su google ed altri che trovano più mercato in Facebook.

Bisogna analizzare attentamente come intercettare la tua audience e poi decidere la strategia.

Ora ho una sorpresa per te.

Se tu che mi stai leggendo sei un professionista in possesso di una conoscenza ed esperienza, allora ti voglio invitare ad un Workshop gratuito online, in diretta streaming, non ti devi spostare da casa.

Staremo assieme 90 minuti, nei quali ti dimostro, nella pratica, come con la tua conoscenza e competenza puoi raggiungere un vasto pubblico, disposto a pagarti per ciò che conosci.

Ti invito a prenotare il tuo posto subito, cliccando sul link qui di seguito:

https://www.meritodipiu.com

Scegli la data, prenota il tuo posto e partecipa!

By | 2019-02-12T10:14:03+00:00 gennaio 17th, 2019|Categories: Business & Marketing|0 Comments

Lascia un commento